Contanti, dal 1.o luglio soglia a 2.000 euro

9 luglio 2020

Antiriciclaggio
Il Decreto Fiscale 2020 (DL 124/2019) ha disposto la progressiva riduzione della soglia di utilizzo del contante. Dal 2022 nuova soglia a 1.000 euro.

 

Nell’ottica del contrasto all’evasione fiscale, il Decreto Fiscale 2020 ha previsto una progressiva riduzione della soglia massima prevista per la circolazione del contante: a 2.000 euro dal 1.o luglio 2020, e a 1.000 euro dal 1.o gennaio 2022.

 

Detto limite è stato, nel tempo, oggetto di numerose modifiche.

 

PERIODO LIMITE
fino al  29.04.2008 Euro 12.500,00
dal 30.04.2008  al 24.06.2008 Euro 5.000,00
dal 25.06.2008  al 30.05.2010 Euro 12.500,00
dal 31.05.2010  al 12.08.2011 Euro 5.000,00
dal 13.08.2011  al 05.12.2011 Euro 2.500,00
dal 06.12.2011  al 31.12.2015 Euro 1.000,00
dal 01.01.2016  al 30.06.2020 Euro 3.000,00
dal 01.07.2020  al 31.12.2021 Euro 2.000,00 
dal 01.01.2022 Euro 1.000,00

 

 

Dal 1.o luglio, pertanto, le modalità di pagamento e di trasferimento di denaro permesse sono quelle che assicurano che la transazione sia tracciata  (esempio: bancomat o carte di debito, carte di credito, prepagate, assegni bancari e circolari e altri sistemi di pagamento tracciabile come, ad esempio, il bonifico).

 

In caso di violazioni si applica la sanzione amministrativa pecuniaria:

 

  • da 2.00 euro a 50.000 euro per le violazioni commesse e contestate dal 1.o luglio 2020 al 31 dicembre 2021
  • da 1.000 euro a 50.000 euro per le violazioni commesse e contestate dal 1.o gennaio 2022.

 

 

> D.L. 124/2019, art. 18

> D.Lgs. 231/2007124/2019, art. 18

 

Ultime News

Le Nostre News

Feed News